Il consulente informatico offre servizi di supporto alle persone, agli enti, alle organizzazioni e alle imprese, negli ambiti dell’IT e ICT (Information and Communication Technology), della statistica informatica, della consulenza aziendale.

In un settore in forte evoluzione il consulente informatico è un facilitatore che ti assiste nel processo di digital transformation, intervenendo sia sul fronte dell’innovazione tecnologica, sia organizzando al meglio la riqualificazione delle risorse umane con piani di formazione ad hoc e risultati misurabili. 

Il consulente informatico è un esperto che dà supporto ai decisori aziendali spiegando in maniera chiara cosa comporta la scelta di una tecnologia rispetto a un’altra (si tratti di progettare una nuova app, di acquistare un singolo computer o dispositivo, di integrare o di sostituire un intero sistema in azienda, di analisi make or buy).

Il consulente informatico è un esperto di normative riguardanti il mondo digitale: l’impresa deve sfruttare le opportunità e non subire passivamente i vincoli imposti ad esempio da privacy e GDPR, IT security, qualità. Inoltre il consulente informatico può eseguire stime e perizie, sempre più richieste per pratiche in collaborazione con studi legali e di commercialisti. Il consulente informatico può operare anche come consulente tecnico di parte, nell’ambito di un procedimento giudiziario.

Il consulente è un esperto di contrattualistica informatica e può supportare l’azienda in una trattativa commerciale, anche presso il cliente, facilitando la comprensione delle richieste, accelerando la risoluzione di dubbi e appianando sul nascere eventuali malintesi. 

Il consulente informatico si occupa di ottimizzazione di processi e può riorganizzare e gestire team tecnici, può assumere il ruolo di Project Manager, di DPO (Data Protection Officer), di Responsabile dei Sistemi Informativi, di Direttore Informatico, di Chief Information Officer (CIO) o Chief Information Security Officer (CISO).

A seconda delle richieste dell’impresa, il consulente può intervenire per una singola consulenza (da un’ora a più giornate) oppure può essere inserito in azienda come temporary manager.

 

NICOLA ROSSIGNOLI

Mi occupo di IT dall’età di 8 anni. Ho avuto la fortuna di vedere, da un punto di osservazione privilegiato, buona parte dello sviluppo che, negli ultimi 30 anni, ha portato la tecnologia a diffondersi anche presso i “non addetti ai lavori”.

Mi occupo di formazione: dopo aver insegnato da esterno all’Università di Padova e all’Università di Verona, all’Accademia delle Professioni e in numerosi altri corsi pubblici e privati, oggi sono docente di Fondamenti di Informatica all’Accademia della Moda (sedi di Napoli e Milano). 

Mi occupo di consulenza informatica: presto la mia opera per PMI di diverse dimensioni e operanti in diversi ambiti, principalmente in Italia. Sono iscritto al Ruolo Periti ed Esperti tenuto presso la Camera di Commercio di Verona, per la categoria Informatica – Sistemi Informativi.

Sono socio di AIP (Associazione Informatici Professionisti) e di AICA (Associazione italiana per l’Informatica ed il Calcolo Automatico) di cui sono stato membro del Consiglio Direttivo nazionale (nel triennio 2019-2021) e sono vicepresidente della sezione Valdadige (Verona, Trento, Bolzano).

Ho sede a Verona, ma opero sull’intero territorio italiano, anche grazie a partnership con altri consulenti.

(Visited 800 times, 1 visits today)